La storia dell'intimo

Francois Boucher, La Toilette, 1742, Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid.
(fonte: Wikimedia. https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Boucher_toilette_1742.jpg)

1349: Edoardo III d’Inghilterra fonda l’Ordine cavalleresco della Giarrettiera. Secondo la leggenda, l’ordine deve il suo nome ad un curioso episodio: durante un ballo a corte, una contessa perse una giarrettiera. Il re si chinò per raccoglierla e si offrì di aiutare la sua ospite a indossarla di nuovo. Uditi i bisbigli e le risatine maliziose dei cortigiani, si alzò e disse loro in francese: “Honi soit qui mal y pense!” (Si vergogni chi ne pensa male!), che divenne poi il motto dell’Ordine.

Tulle (fonte: Pixabay. https://pixabay.com/it/tulle-tessuto-struttura-modello-233754/)

1808: il costruttore inglese John Heatcoat di Nottingham costruisce una macchina primitiva per la produzione del tulle.

M5053MA_MODX08X00074_L

Busto à la paresseuse
(Fonte: Flickr. https://www.flickr.com/photos/51592109@N08/4842120962/in/set-72157624611694164/)

1840: viene inventato il busto à la paresseuse, ossia “alla pigra”. Uno dei problemi più grandi dato dal corsetto era, infatti, la necessità di una seconda persona per allacciarlo o slacciarlo. Con questo sistema di lacci elastici diventa finalmente possibile per le donne indossare il busto senza l’aiuto di nessuno.

Macchina per cucire
(fonte: Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Macchina_per_cucire#/media/File:Singer2.jpg)

1851: Isacco Merrit Singer inventa la macchina per cucire.

Josef von Sternberg, L’angelo azzurro, Germania, 1930 (fonte: Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/L%27angelo_azzurro_(film_1930)#/media/File:Marlene_Dietrich_in_The_Blue_Angel.png)

1876: il merciaio Féréol Dedieu inventa il reggicalze. L’accessorio ideato da Dedieu sembrava più un aggeggio ortopedico che uno strumento di seduzione. Sarà poi il celebre sarto Paul Poiret, all’inizio del Novecento, a farne l’oggetto mitico che conosciamo.

Corsetto soutien-gorge
(fonte: Glamourdaze. http://image.glamourdaze.com/2013/03/Herminie-Cadolle%E2%80%99s-corselet-gorge-1889.jpg )

1889: Madame Herminie Cadolle presenta per la prima volta all’Esposizione Universale di Parigi un’alternativa agli odiosi busti. Si tratta di un corsetto tagliato a metà, battezzato soutien-gorge.

Il primo reggiseno moderno
(fonte: Vogue. http://images.vogue.it/imgs/galleries/encyclo/moda/011319/3293361-1891061_0x420.jpg)

1914: Mary Phelps Jacobs, diciannovenne attivista per la pace, brevetta il Backless Brassiere, il primo modello di reggiseno moderno.

Le calze di nylon
(fonte: Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Calze#/media/File:NMA.0028271,_Fashion_Photo_by_Erik_Liljeroth_1954.jpg)

1939: poco dopo la presentazione del nylon all’Esposizione Universale di New York, arrivano nei negozi le prime le calze da donna di nylon.

La guêpière
(fonte: TheRedList. http://theredlist.com/media/database/fashion2/history/1930/marcel-rochas/034-marcel-rochas-theredlist.jpg)

1947: lo stilista Marcel Rochas inventa la guêpière. Dal francese guêpe, vespa, era nata con la funzione di restringere la vita, esasperando il fianco femminile. Da strumento funzionale, correttivo del corpo, negli anni assunse una valenza sempre più squisitamente estetica.

Baby-doll
(fonte: Vogue. http://images.vogue.it/imgs/galleries/encyclo/moda/012167/mbdbado-ec049-h-26884_0x420.jpg)

1956: il baby-doll viene lanciato indumento intimo di seduzione dal film omonimo di Elia Kazan.

Il collant
(fonte: Pourfemme. http://static.pourfemme.it/pfmoda/fotogallery/625X0/160065/i-collant-negli-anni-50.jpg)